Nessun compromesso sulla qualità: per MARTIN solo utensili BIG KAISER

Sin dal 1922 Otto Martin realizza macchine di fascia alta per la lavorazione del legno nel suo stabilimento all’avanguardia di Allgäu (Algovia), nel Sud della Germania. Quasi un secolo di esperienza portano a compiere scelte strategiche mirate nella scelta dei partner tecnologici. Quando si tratta di utensili nessun dubbio: il riferimento è BIG KAISER.

“Le nostre macchine per la lavorazione del legno hanno raggiunto oggi un livello di prestazioni eccellente”, afferma Tobias Hauff, responsabile della produzione di MARTIN. “Sono estremamente precise, dotate di moderni comandi touch screen e hanno un ciclo di vita molto lungo. Fabbrichiamo banchi sega con tavolo scorrevole, toupie,  piallatrici, macchine che si posizionano tutte in una fascia alta. Nonostante il prezzo elevato, i nostri clienti sono ben consapevoli del valore che queste macchine di qualità offrono”.

“Nei nostri stabilimenti produttivi utilizziamo solamente i migliori componenti per costruire le nostre macchine. Non potremmo altrimenti vendere più di 1.100 macchine all’anno mantenendo un livello qualitativo tanto alto”.

Qualche tempo fa, MARTIN ha notato che i mandrini porta utensili non erano più al passo con i tempi. "Siamo sempre disponibili a conoscere e implementare migliorie tecniche, quindi per risolvere il problema dell’obsolescenza dei mandrini abbiamo deciso di testare i vari sistemi di utensili disponibili sul mercato. I miei colleghi ed io ci siamo subito convinti: quando si tratta di BIG KAISER, tutto funziona alla perfezione. Una volta installati, questi utensili si rivelano perfettamente stabili senza alcun problema di allineamento e adattamento".

 

Utensili rigidi per progetti complessi

“MARTIN aveva necessità di costruire una torre di staffaggio composta di 18 raccordi F7 con filettature concentriche M12 per il bloccaggio posteriore, per un totale di 987”, spiega Alexander Hartl, Application Engineer di BIG KAISER. “Questi requisiti impongono prerogative estreme di rigidità radiale. La sfida è importante, ma se tutto è regolato correttamente secondo i nostri parametri, funzionerà a dovere. Un secondo ostacolo era dato dal fatto che la torre presentava un grande cuboide rettangolare composto da piastre saldate, per cui abbiamo dovuto realizzare diversi raccordi e filetti direttamente attraverso i cordoni di saldatura”.

Il tecnico Andreas Schindler ammette che, in una prima fase, era scettico riguardo questo progetto. “Adesso però mi sono dovuto ricredere, i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Una volta impostati i parametri, il programma funziona perfettamente”.

“Questi utensili non durano semplicemente un po' più a lungo", dice Hauff. “Stiamo parlando di una differenza sostanziale, quasi del doppio. Ciò è particolarmente evidente sulle nostre torri di staffaggio, dove il programma CNC funziona senza problemi, senza che sia necessario perdere tempo in lunghe regolazioni manuali degli utensili. Possiamo produrre un'intera torre di staffaggio senza dover regolare la testa di alesatura o addirittura cambiare l'inserto indicizzabile. Questo fa davvero la differenza”.

 

Sicurezza dei processi assicurata

“Eseguire una filettatura affidabile è un processo chiave”, dice Hartl. “In questo caso, la scelta più ovvia è ricaduta sul mandrino di maschiatura MEGA Synchro”. Quando i filetti vengono eseguiti da una macchina, la velocità di rotazione del maschio deve corrispondere esattamente all'avanzamento. Le elevate forze che caratterizzano il processo di maschiatura rigida fanno sì che i sistemi senza compensazione della lunghezza devono spesso far fronte al problema della rottura dei maschi. L'operatore deve quindi cercare il pezzo rotto - un compito non facile, quando devono ispezionare quasi 1000 fori filettati. È chiaro che questo inconveniente rallenta il processo di produzione. La compensazione automatica della lunghezza sul portamaschi MEGA Synchro di BIG KAISER riduce efficacemente fino al 90% il carico causato da errori di sincronizzazione”.

“Quando si produce qualcosa come una torre di staffaggio, gli operatori della macchina devono poter contare su utensili affidabili al 100%”, fa notare Schindler. 

L'affidabilità è altrettanto importante nei processi di produzione standard. Come spiega Hauff: “Spesso produciamo piccole serie, con meno di 80 pezzi per lotto. L'operatore può concentrarsi sul pezzo successivo senza preoccuparsi se la lavorazione di quello attuale sta avvenendo in modo corretto. Ci affidiamo alla strategia di produrre in modo affidabile e ripetibile diametri identici. Con gli utensili di BIG KAISER, l'operatore ha la certezza di lasciare la testa di alesatura nella macchina pronta per il pezzo successivo”.

 

Precisione assoluta

“Abbiamo questa lavorazione particolare che è sempre stata piuttosto critica”, continua  Hauff. “Ha un raccordo di grandi dimensioni che non siamo mai riusciti a rendere perfettamente circolare, ma solo entro un certo intervallo di tolleranza. Volevamo migliorare questo aspetto. Le abbiamo provate quasi tutte”.

“Nonostante all’inizio fossimo un po’ scettici, da quando usiamo gli utensili di BIG KAISER tutto procede alla perfezione. È importante sottolineare che non sono il solo a pensarla così; le persone in fabbrica che lavorano ogni giorno sulla macchina sanno ormai che è una macchina pienamente affidabile. Questo è molto importante per me come responsabile di produzione. Non importa quanto performante sia un utensile, se l'operatore della macchina non lo accetta, è essenzialmente inutile”.

 

Utensili facili da utilizzare

MARTIN utilizza tre tipi diversi di inserti. Durante il processo produttivo, gli utensili sono altamente affidabili e presentano una precisione eccezionale. Anche il montaggio e la configurazione sono semplici. Per esempio, le prolunghe vengono fissate lateralmente con l’ausilio di una semplice vite.

“Gli utensili BIG KAISER sono facili da montare e da configurare”, dichiara Lukas Ertl del magazzino utensili di MARTIN. “Con altri utensili, spesso è necessario accedere dal retro dell’utensile e in caso di sostituzione non è raro dover smontare prima tutto. Con BIG KAISER questo non avviene”.

Anche l’assistenza è un fattore chiave per Tobias Hauff, che dice: "I tempi di consegna di BIG KAISER sono sempre precisi, abbiamo un ottimo rapporto con il nostro referente in azienda”.

Dal responsabile della produzione al responsabile del magazzino utensili fino all'operatore, tutti si dicono impressionati dal livello di qualità e dall’assistenza. In questo modo, l’azienda non deve preoccuparsi di regolazioni e problemi e può invece concentrarsi appieno sul suo core business, ovvero la produzione di macchine per la lavorazione del legno di alta qualità.

 

Il valore conta

Il 60% dei mandrini utilizzati da MARTIN sono di BIG KAISER. Hauff conferma l’esperienza più che positiva: “Il rimanente 40% lo manteniamo fino a fine vita, dopodiché passeremo interamente ad utensili BIG KAISER”.

Alexander Hartl anticipa poi un'ulteriore miglioria. “Con il lancio delle nuove teste di alesatura completamente automatizzate, BIG KAISER presenterà al mercato una soluzione innovativa, che si auto-regola e modifica il diametro senza bisogno di interventi da parte degli operatori”.

“Visitare MARTIN è molto stimolante per me”, prosegue Hartl. “Ogniqualvolta suggerisco loro una qualche innovazione, sono sempre disponibili a testarla”.

“Nel corso degli anni abbiamo ricevuto molte idee e suggerimenti preziosi", ribadisce Hauff. "E, grazie all'aiuto di BIG KAISER, i nostri processi sono ora un po' più sicuri e siamo in grado di assicurare una miglior qualità rispetto al passato. Non ci siamo mai pentiti di aver riposto la nostra fiducia nei sistemi di utensili premium di BIG KAISER. Non saranno economici, ma la qualità intrinseca si ripaga rapidamente grazie ad una maggior durata e a risultati nettamente superiori. La filosofia di BIG KAISER è molto simile a quella che MARTIN applica ai suoi prodotti di punta”.

"Investire in utensili di qualità elevata è sempre una buona idea, poiché durano decenni. La cura diligente, la manutenzione e l'oliatura consentiranno di mantenere la loro precisione finché andrò in pensione", conclude Hauff. "Come produttori di macchine di fascia alta, siamo consapevoli che scegliere la qualità è sempre la migliore strategia di investimento: la qualità genera sempre qualità".